La parafarmacia amica per la salute ed il benessere
Cart - €0.00

13273085-medicina-alternativaI medicinali omeopatici sono prodotti seguendo le norme farmaceutiche, che sono definite dalla Direttiva Europea 83 del 2001, la cui applicazione viene sorvegliata dall’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) e dalle Good Manifacturing Practices (GMP). La sicurezza dei medicinali omeopatici è anche data dal fatto che, generalmente, grazie alla loro estrema diluizione, non provocano effetti collaterali, dovuti alla quantità di prodotto assunto. E’ comunque sempre opportuno rivolgersi al medico o al farmacista per avere informazioni sulla corretta modalità di assunzione.

L’Omeopatia è un metodo di cura e prevenzione delle malattie scoperto da C.F.S. Hahnemann (Meissen 1755-Parigi 1843) agli inizi del XIX secolo. Suo principio fondamentale è la legge di similitudine: ogni malattia può essere guarita utilizzando a piccole dosi quella sostanza che, somministrata ripetutamente ad un individuo sano, è stata in grado di provocare sintomi simili a quelli da curare.

Le sostanze comunemente utilizzate a scopo terapeutico provengono dai tre regni della natura: vegetale, animale e minerale. Tutte sono sottoposte ad un particolare processo di diluizione e scuotimento, che ha il fine di eliminarne le proprietà tossicologiche, esaltandone quelle terapeutiche.

L’Omeopatia è una vera medicina olistica, una medicina cioè che rispetta l’essere umano nella sua naturale ed indivisibile complessità di psiche e corpo. In tale ottica la malattia non è altro che il risultato di uno squilibrio generale della persona, che investe cioè l’individuo nella sua totalità, come testimoniano i sintomi psichici e di reazione all’ambiente che comunemente accompagnano le sofferenze locali.

Curare dunque in Omeopatia significa ricondurre dolcemente (ovvero senza sgradevoli effetti collaterali) l’essere al suo equilibrio psichico, da cui deriva, e si deduce, anche il suo benessere fisico. Ed è proprio agendo in questa maniera che essa opera ad un tempo come cura e come prevenzione.